Storia  
  Organizzazione  
  Sedi  
  Statuto  
Regolamento
 
       
Chi siamo
 

Chi siamo

Uomini e donne che hanno partecipato alla Resistenza e giovani antifascisti ed antifasciste che insieme lottano contro ogni forma di ingiustizia e di razzismo.

Questa è l' ANPI, l' Associazione Nazionale Partigiani d' Italia, nata dalla lotta di Liberazione al nazifascismo, con la costruzione della Repubblica Italiana, oltre 50 anni fa.

Per mantenere le radici della memoria e camminare dentro i problemi dell'oggi; per costruire insieme ad altre associazioni e movimenti democratici un futuro di pace e giustizia sociale.

Perché senza memoria non può esserci futuro.

ANPI è una realtà presente in tutto il paese con circa centomila associati. Nella nostra provincia siamo circa 2500 aderenti.

     

Cosa facciamo

In Italia e nel mondo cresce l'intolleranza e l'insicurezza, si riducono per tutti e tutte diritti sociali e spazi di partecipazione, si decidono nuove e sempre più sanguinose guerre, mentre la disuguaglianza e la miseria continuano ad aumentare.
Con la memoria del passato e lo sguardo rivolto al futuro, ANPI agisce nel presente in quattro linee di impegno prioritario:

  • Commemorare le date storiche,
    perchè senza memoria non può esserci futuro.
    Il 25 aprile, il 27 gennaio giorno della memoria (quello della liberazione del campo di concentramento di Auschwitz), il 12 dicembre a Milano... ma anche ricorrenze locali:
    il 20 giugno a Fondo Toce, l'ottobre di sangue varesino, il 5 gennaio in cui accadde l'eccidio di Ferno...

  • Lotta al revisionismo,
    ovvero critica all'uso politico della storia che vuole parificare i partigiani e le partigiane con i ragazzi di Salò dimenticando che gli uni lottavano per la pace e la democrazia, gli altri per mantenere in vita il regime nazi-fascista, le sue ingiustizie e le sue violenze.

  • Lotta al razzismo,
    all'idea che possano esistere una civiltà e una cultura superiori alle altre.
    Con i migranti, vogliamo costruire una società solidale capace di accogliere, riconoscendo il diritto a fuggire dalla povertà, dalla miseria, dalle persecuzioni e dalla guerra.

  • Avere un impegno civile nelle nostre comunità,
    sperimentando nuove pratiche culturali: fare campagne per i diritti, la giustizia sociale e la pace; contribuire alle iniziative e a progetti di sostegno anche economico verso i paesi poveri e contro le realtà di discriminazione ed esclusione sociale;
    promuovere nelle scuole iniziative culturali, ricerche e studi sulla storia del Novecento e sulle vicende della nostra provincia.
     
  • Difendere e promulgare i principi della Costituzione Italiana

     

 

 
 

Contattaci: anpivarese@tiscali.it